sabato 29 agosto 2009

L'informazione come la dico io

Questa è la dittatura : mettere a tacere con ogni mezzo chi non la pensa allo stesso modo.
La vergogna italiana è ormai sulla bocca di tutto il mondo.
La stupidità di un popolo che appoggia - essendone consapevole - un uomo che racchiude in sè tutte le caratteristiche di un dittatore, incapace di portare avanti uno stato - al contrario - minandone le basi.
La vergogna di essere italiani è un sentimento che sempre più dilaga tra chi si rende conto di quanto sfacelo questo governo stia creando.
Giustizia, istruzione, sanità ... stanno colando a picco e noi - italici idioti - ci troviamo ogni giorno più poveri, ma ogni giorno più felici di avere l'ultimo telefonino e di vedere la partita in TV.


4 commenti:

Umberto Romaniello ha detto...

condivido.

Lino Giusti ha detto...

Umbè, diciamo che sono "piovre tecniche di trasgressione"...

ChaoLin

Mary Valeriano ha detto...

Ho un dubbio atroce:
Non so se essendo io italiana per scelta, posso usufruire del dirito di vergognarmene di essere italiana... Confesso che le ultime vicende politico-gossipiane, mi causano un certo disaggio, sopratutto osservando la assenza di disaggio dei nati-italiani.

Sabrina Masiero ha detto...

Beh, per scelta o per destino, vergognarsi non fa mai male... Del resto, coi tempi che corrono, meglio mettersi ai ripari, appunnto, vergognandosi di questo vento italiano. Io che sono nata italiana vorrei cambiare nazionalità, cara Mary.
Ciao a tutti! Sabrina