martedì 1 settembre 2009

Oro alla patria

Quattro miliardi alla Libia.
In Italia non ci sono soldi per ospedali, carceri, servizi sociali ... quasi 20.000 ( dico, ventimila ) insegnanti rimarranno a casa per i tagli sconsiderati alla pubblica istruzione ... e noi regaliamo i soldi ad un beduino che ha umiliato l'Italia tutte le volte che ne ha avuto l'opportunità.
Migliaia di italiani sono stati cacciati dalla Libia e derubati di ogni proprietà ... e noi regaliamo a quel galantuomo di Geddafi miliardi al palate !!!
Gli costruiamo strade, quando l'Italia va a pezzi.
Gli regaliamo soldi per fermare i clandestini, mentre qui si muore d'appendicite e di parto.


3 commenti:

Fatdaddy ha detto...

Non ho parole.
O meglio, ne avrei ma per rispetto al tuo splendido blog (hai una manina d'oro e l'acume satirico di un saggio) sorvolo, chiudendomi in uno sdegnato silenzio...

Sabrina Masiero ha detto...

Io le parole ce le avrei,ma ha già detto tutto Roberto... Aggiungo solo una cosa: ricordo benissimo quello che ha combinato Gheddafi anni fa, ero piccola ma non stupida. In questi giorni mi sono detta "Stupida lo sono diventata", ma vedo che qualcuno si ricorda esattamente le stesse cose che ricordo io. E quindi, lo stupido sta dall'altra parte. Non chi legge le notizie, ma chi agisce.

Sono una dei numerosissimi precari con un contratto che scade a fine anno. A luglio mi sono iscritta nelle liste per diventare insegnante... Il mio futuro?
Forse Gheddafi me lo saprebbe dire.

Roberto Mangosi ha detto...

Questo blog è contro ogni forma di ipocrisia e si suppone che chi lo frequenta non sia una persona stupida nè conformista ... non abbiamo i soldi di Berlusconi e Gheddafi, ma fortunatamente siamo liberi da condizionamenti mentali ( almeno per ora ) e ci piace pensare con il nostro cervello.

Grazie, come al solito, per l'apprezzamento e per l'appoggio ... se Sabrina ha bisogno di altro materiale sulla scuola non ha che da dirlo e lo metterò a sua disposizione.