giovedì 10 giugno 2010

c'è nero e nero ...

Le ire di Obama conttro la BP. Ma non è il solo ...


4 commenti:

magocamillo ha detto...

Le tanto decantate tecnologie moderne..
Un tempo bastava chiamare Mosè, che separate le acque, con pochi tecnici fermava la perdita.

Sabrina ha detto...

Lo si dice e lo si ripete: è il disastro ambientale più grave di tutti i tempi.
Mi fa piacere vedere che tu, Roberto, parli anche a nome delle povere bestiole.
Naturalmente, i danni economici hanno cifre astronomiche e le persone che fino al 19 aprile lavoravano e si mantenevano con la pesca ora si troveranno in braghe di tela, come si dice... Come le capisco... Ma perchè ora non impegnarsi a pulire coste ed oceano?
Se per ripulire e risistemare tutto ci vorranno 50 anni, anche un bambino che nasce oggi potrà andare in pensione con i soldi della BP dopo aver fatto una piccola ma significativa pulizia.
In che mondo vivo vi chiederete... Già. Utopia.

Roberto Mangosi ha detto...

Come dice il ginecologo della moglie di Obama ... la vedo nera !!!

DEUSEXMACHINA™ ha detto...

grandissimo e geniale!