domenica 13 giugno 2010

Il bavaglio della vergogna

Stiamo di nuovo precipitando nel baratro della dittatura.
A distanza di tanti anni la gente ha dimenticato cosa volesse dire la censura, la menzogna di stato. Anche questa volta la gente non se ne sta rendendo conto, almeno quella che con un voto sconsiderato ha mandato al potere persone pronte a scardinare una democrazia pur di portare avanti i propri affari.


2 commenti:

briccone ha detto...

Pagine più nere del solito per la nostra democrazia.

Roberto Mangosi ha detto...

La nostra democrazia non ha mai brillato, ma ora è proprio ... nera !!!