venerdì 19 agosto 2011

SE NON E' ZUPPA, E' PAN BAGNATO

Nel grande CIRCO ITALIA, tutti fanno la loro parte.
Una dipendente FS è stata ammonita e multata per aver rivelato ad un passeggero che l'origine del disservizio era un guasto.
La menzogna fa parte ormai integrante del nostro paese.
Ne sa qualcosa Dante De Angelis, ripetutamente licenziato per la sua attività sindacale.
Ne sanno qualcosa le migliaia di pendolari che ogni giorno si spostano su rotaia, subendo ritardi, cancellazioni e disagi di ogni genere.

3 commenti:

Gianni ha detto...

magnifica vignetta e perfettamente in tema con il contenuto del post (o viceversa). Qualità superiore insomma!

angie ha detto...

eh, ma: c'è chi prova a chiedere il rimborso (non sapendo che, in quel caso, quello che perderebbe sarebbe molto di più di quello che vorrebbe farsi rimborsare!);
poi: cosa si può ancora dire, in Italia?

Roberto Mangosi ha detto...

Grazie Gianni !! : ))
Con le ferrovie c'è poco da scherzare. Come tutti i carrozzoni di questa repubblica sciagurata, trenitalia è organizzata in modo da dare il minimo, tenendo per sè il massimo !!