giovedì 30 ottobre 2014

COSI' E', SE VI PARE

 Una dote non comune, 
quella di far credere a tutti il contrario di tutto.
Raccontar favole a mezza umanità è impresa ardua, 
ma ultimamente lo staff propagandistico lavora sodo.
Difficile far credere ai poveri 
di essere dalla loro parte, 
quando si hanno ricchezze inestimabili nei forzieri.
Difficile far credere di essere comunisti,
 
quando si è a capo di uno stato 
in cui il capitalismo assoluto impera.
Difficile far credere a quelli dei centri sociali 
di essere uno di loro, 
quando si usa tutto il proprio peso politico 
per combattere aborto, divorzio, 
unioni gay e mille altri diritti umani.
Difficile far credere di essere contro la dittatura, specialmente alle mamme dei desaparecidos.
Eppure tanti non resistono alla "tentazione" 
... di credere.



IL TRUCCO C'E', MA NON SI VEDE

Di certo ci hanno conciati bene per le feste.
Anzi, per la festa.


mercoledì 29 ottobre 2014

CI VEDIAMO A CASA MIA

Tutti i cittadini sono uguali davanti alla legge.
Eppure alcuni devono aspettare mesi 
prima di essere interrogati da un giudice, 
altri - invece - i giudici se li fanno venire
comodamente a casa ... 
un po' come l'ecografia alla ASL.


martedì 28 ottobre 2014

domenica 26 ottobre 2014

NON VEDE L'ORA ...

In occasione del cambio d'orario, 
lui parla di cambio di data e preannuncia 
la fine anticipata della sua "pena".
Una condanna a quattro anni, 
ridotta vergognosamente ad uno 
"grazie" all'indulto, 
tramutata poi in un servizio sociale burla 
di poche ore a settimana.
Con questo sistema giudiziario l'Italia non potrà mai definirsi un paese civile.


martedì 21 ottobre 2014

lunedì 20 ottobre 2014

domenica 19 ottobre 2014

ASPORTAZIONI RADICALI

Ma guarda il caso ... 
se ti mettono il TFR in busta 
spariscono gli 80 Euro di bonus.
E c'è ancora chi non crede alla magia !!


venerdì 17 ottobre 2014

PROGETTI FUMOSI

In Italia le uniche cose che vanno bene 
sono quelle sbagliate.
E così ci ritroviamo un premier 
testimonial di un industria che produce morte, 
quella del tabacco, 
una delle prime cause di decessi al mondo.
Oggi questa porta palate di soldi alle casse dello stato, 
ma che domani ripagheremo - moltiplicate - 
in termini di assistenza medica.


RACCOMANDAZIONI INUTILI

Dal governo un'inutile richiesta alle regioni 
di ridurre gli sprechi.
Le regioni sono esse stesse un enorme spreco.
Invece di ridurre le province 
- operazione inutile, se non ancor più costosa - 
si sarebbero dovute cancellare le regioni, 
evitando così disparità di trattamento 
nei confronti di EE.LL. minori 
e mantenendo un maggiore controllo 
sulla spesa a livello locale.


domenica 12 ottobre 2014

(BLOW)JOBS ACT

Il governo presenta la sua riforma del lavoro, 
descritta come risolutiva di tutti i mali.
In Italia, però, nessuna riforma 
ha mai migliorato la situazione precedente, 
per incapacità, incompetenza o 
- peggio ancora - 
profondo legame con chi 
dalle nuove regole ha tutto da guadagnare.


giovedì 9 ottobre 2014

ARTICOLO VM 18

Come dice giustamente Draghi, 
deve essere più facile assumere i giovani, 
non licenziarli.
O almeno così dovrebbe essere.


EREZIONI

Non sempre la conquista 
della posizione eretta nell'uomo 
ha portato a buoni risultati.


lunedì 6 ottobre 2014

SACRIFICI (DIS)UMANI

L'abolizione dell'articolo 18 
non risolve i mali dell'Italia.
E' solo uno dei tanti passi 
che la destra compie per avvicinare i lavoratori 
alle condizioni di schiavitù ed assenza di diritti 
che in Asia e Terzo Mondo sono la normalità.
Per qualcuno, inoltre, è anche una questione 
di potere e peso personale sul governo.


sabato 4 ottobre 2014

L'OVETTO SBATTUTO

Renzi viene accolto a Ferrara 
con lanci di uova da parte dei soliti noti.
Dopo lunghe indagini è stato identificato 
il proprietario di una delle uova, 
un certo Colombo.
I poliziotti hanno commentato:

"perchè non ci abbiamo pensato prima? 
Era l'uovo di Colombo !!"


giovedì 2 ottobre 2014

mercoledì 1 ottobre 2014

COMPROMESSO ISTERICO

L'ambasciatrice di Silvio nel mondo 
abbraccia la causa gay.
Difficile credere ad una conversione improvvisa, specialmente in un periodo di penuria di voti.