mercoledì 27 maggio 2015

martedì 26 maggio 2015

UNA MANO LAVA L'ALTRA

Il patto del Nazareno non è mai morto.
E lo si capisce da come una rete televisiva, 
secoli fa di sinistra, 
accarezza e coccola la destra, 
senza ribattere quando servirebbe.
E' lo specchio di un governo "comunista", 
che con le sue riforme ricalca le orme 
del ventennio più nero e buio della nostra storia.
C'è poco da stupirsi se la vecchia Lucianina 
che punzecchiava le eminenze, 
ora ce la ritroviamo fervente papagirl.
Dopo tutto, 
anche quello che una volta era il piccolo diavolo 
ora legge i comandamenti in TV.


sabato 23 maggio 2015

FUGHE ECCELLENTI

Quando la nave affonda, i topi scappano.
                                                       (Confucio)


venerdì 22 maggio 2015

IL GATTO E LA VOLPE

Se le follie politiche del governo 
vanno avanti senza intoppi, 
è grazie all'appoggio esterno di "qualcuno" 
che garantisce la maggioranza nelle votazioni.
Si pensava che il patto del Nazareno 
fosse morto e sepolto, 
invece c'è sempre LUI dietro.
Un'opposizione di facciata 
che nasconde una complicità bella e buona.
Chi ne paga le spese 
- come al solito - 
l'Italia.


mercoledì 20 maggio 2015

BUONA PER CHI ?

Nonostante le proteste 
il duce procede imperterrito.
La scuola si deve distruggere ad ogni costo.
E così il nuovo patto del nazareno 
approva le norme sconsiderate 
su presidi caporali e la solita 
pioggia di soldi alle private.
Una mano tesa a mafia e pretaglia.


martedì 19 maggio 2015

domenica 17 maggio 2015

OCCASIONI PERSE

In Italia la meritocrazia non si conosce.
E questo inizia già dai banchi di scuola, 
dove tutti - bene o male - 
un pezzo di carta lo prendono.
La situazione precipita con le scuole private, 
tanto care al governo, che regalano 
- o meglio, vendono - 
diplomi e lauree a pieni voti, 
dietro lauto compenso.
A scapito di chi studia veramente 
e da adulto si ritrova disoccupato, 
perchè i posti sono già stati presi 
dagli analfabeti figli di papà.
( o più correttamente, di chissà chi ).


giovedì 14 maggio 2015

LA BUONA SCUOLA ... DEI RICCHI

Il duce non eletto avanza imperterrito 
nella marcia sulla scuola pubblica.
Che funzioni proprio non gli sta bene.
Anche il garante, 
dietro promessa di un drink di olio di ricino, 
si schiera contro gli insegnanti.
Regalare i pochi soldi a disposizione alle private 
e lasciare il resto ai presidi caporali.
E per chi non obbedisce, 
manganellate e nota sul registro !!


mercoledì 13 maggio 2015

UN FRESCO VENUTO MALE

E' ufficiale.
Le fiamme di Fiumicino sono partite 
da un condizionatore d'aria portatile.
... Quando si vuol fare una cosa 
e invece se ne fa un'altra ...


domenica 10 maggio 2015

A VOLTE RITORNANO ...

Eccolo di nuovo.
Più gonfio, più sfatto, 
ma sempre con le stesse parole in bocca.
Anche le gambette 
non sono più quelle di una volta 
e rotola giù dalla pedana.
Un finale veramente ... col botto !!


sabato 9 maggio 2015

FUOCO AMICO

Tutto ciò che avreste voluto sapere, 
ma non avete avuto il coraggio di chiedere, 
sull'incendio di Fiumicino.



giovedì 7 maggio 2015

FATTA LA LEGGE, TROVATO L'INGANNO

Ogni legge, in Italia, a prima vista sembra ben fatta.
Ma se si va a guardare bene si scopre 
che ne beneficiano sempre gli stessi: 
proprio quelli che non lo meriterebbero.
Nonostante l'abolizione votata oggi, 
il vitalizio ai politici corrotti 
- per un motivo o per l'altro - 
è salvo.


martedì 5 maggio 2015

SBATTI IL MOSTRO IN PRIMA PAGINA

Vignette in piazza contro la riforma del nuovo duce.
Contro il precariato ed i presidi sceriffi.
Contro il tornaconto personale del potere 
ed i soldi sottratti alla collettività 
per essere distribuiti a pioggia al clero.







sabato 2 maggio 2015

LA SCUOLA IN PIAZZA

Nel silenzio generale dei media, 
si avvicina il giorno dello sciopero del personale scolastico, 
contro lo sfascio del sistema educativo 
e le ultime belle trovate del nuovo duce alla fiorentina.
Nella pagina "Scuola" di questo sito 
si trovano alcune vignette sul tema.
Chi fosse interessato ad utilizzarle su cartelli, magliette e striscioni, 
potrà richiederne copia in risoluzione maggiore 
seguendo le indicazioni contenute nel post.