venerdì 26 giugno 2015

NOMEN OMEN

Quell'omino, dall'apparenza inizialmente innocua 
e dalle espressioni finte, 
che nessuno ha eletto, 
continua a distruggere i cardini 
dello stato italiano.
Mai fidarsi di chi sa sempre tutto 
e non accetta consigli.


giovedì 25 giugno 2015

IL CONSIGLIO DELL'ESPERTO

Mastro Titta, famoso come "er boja de Roma", 
visse intorno al 1800.
Chissà cosa penserebbe 
se tornasse oggi nella capitale.
Forse avrebbe molto più lavoro 
di quanto ne ebbe a suo tempo ...


martedì 23 giugno 2015

QUALCUNO VUOLE OLIARE BENE ...

Da un po' di tempo non si parla più di abbattimenti, 
ma il nemico numero uno degli ulivi italiani 
- e più precisamente pugliesi - 
non è la Xylella, bensì la stessa Europa 
che tanto si batte 
contro i nostri eccellenti prodotti alimentari.
I nostri prodotti gastronomici 
sono i migliori al mondo 
e danno fastidio ai produttori di schifezze 
che nel resto della Comunità Europea 
si consumano.
E danno fastidio anche 
alle grandi catene di distribuzione, 
per le quali la salute umana vale meno che niente, 
in confronto al profitto.


sabato 20 giugno 2015

TUTTI A CASA

Gli amanti dei discorsi al contrario saranno finalmente soddisfatti.
Un esercito di benpensanti si è torturato per mesi le meningi, 
chiedendosi ossessivamente non il motivo per cui 
tanta gentaglia fosse fuori dalle patrie galere, 
ma perchè mai uno di loro fosse ancora dentro, 
nonostante un curriculum criminale di tutto rispetto.
Ora anche lui è a casa, coccolato e riverito da fans "indignados" 
rigorosamente connessi ai social, sui quali tanto insistentemente 
hanno gridato la loro solidarietà.
L'Italia è un paese in cui il delinquente non è un danno per la società, 
ma una simpatica canaglia da imitare e rispettare.
E così la marmaglia si trasforma in esempio di vita, 
mentre l'onesto vicino della porta accanto appare sempre più 
come un povero idiota, prigioniero del posto fisso 
e del suo mediocre stipendio.
Soldi facili, a nero, il SUV da guidare ubriachi e senza patente, 
ricatti e stampa di valuta falsa 
... roba da niente.
Per gli italiettani sono altre le cose da punire.



sabato 13 giugno 2015

venerdì 12 giugno 2015

ARRIVO, BUTTA LA PASTA !!

La pacchia è finita.
Per il marito, intendo.
Samantha è di nuovo a casa, 
rientrata nel pieno di una 
riunione di condominio per elevare il numero dei millesimi, 
prima che venisse sospesa per mancanza di partecipanti.
Dopo sei mesi di rutto libero, calzini e canottiere sporche 
buttate da ogni parte, da oggi si riprende la vita di tutti i giorni:
Aspirapolvere mattina e sera, 
pattine ai piedi e cera ai pavimenti.


domenica 7 giugno 2015

IL SACCO DI ROMA

La nuova ondata di arresti conferma 
quanto grave e diffusa sia la corruzione.
Ma credere che le vicende romane 
siano un fatto isolato è da ingenui.
Il marcio in Italia non risiede solo nella pubblica amministrazione 
e nella delinquenza organizzata spesso ad essa connessa.
Il marcio è in tutta una società che condanna a parole ma, 
avendone l'opportunità, sarebbe pronta ad entrare nel giro.
L'italiano si lamenta troppo spesso 
non perchè ferito nel proprio orgoglio di cittadino onesto, 
ma in quanto escluso dall'accesso alla mangiatoia.
Tornaconto individuale contro bene collettivo: 
è il terreno di coltura della mentalità mafiosa 
e del sottosviluppo che essa comporta.
In questo modo non si va da nessuna parte, 
ma si sprofonda sempre più, come nelle sabbie mobili.


sabato 6 giugno 2015

AFFINITA' ELETTIVE

Avviso ai bagnanti:
se siete nati sotto il segno del cancro, 
fate attenzione all'anima gemella, 
non ai gemelli !!


giovedì 4 giugno 2015

MI FA MALE LA PALLA

Un semplice gioco, che l'astuzia di scaltri 
quanto potenti personaggi 
ha saputo trasformare in strumento di dominio di massa.
Milioni di automi che non perdono una partita, 
in televisione o allo stadio.
Conoscono formazioni, schemi di gioco 
e biografie dettagliate delle amanti dei giocatori, 
ma non sanno quanti anni abbiano i propri figli.
Il lavaggio del cervello operato da TV e giornali 
induce una dipendenza formidabile, 
degna del miglior pifferaio magico, 
mentre giocatori e allenatori 
- altrimenti sconosciuti e decisamente analfabeti - 
accumulano ricchezze da favola. 
Le cronache ci insegnano che 
dietro l'apparenza di un gioco limpido, quanto irresistibile, 
si nascondono capitali illeciti ed incalcolabili, 
a dispetto di ogni sano principio sportivo.


lunedì 1 giugno 2015

VENGO ANCH'IO, NO TU NO.

Se è valido il detto 
"chi non ha mai peccato scagli la prima pietra", 
il mondo politico 
non sarà mai teatro di una sassaiola.