lunedì 28 dicembre 2015

I NUOVI SCHIAVI

Sono convinto che 
- in queste sciaguratissime feste - 
la maggior parte degli auguri spetti 
ai milioni di lavoratori resi schiavi 
dalle infami regole dettate 
da un sedicente governo di sinistra.
Persone che non conoscono più 
sabati e domeniche, festività e riposi, 
in nome di assurde aperture al pubblico 
giorno e notte, senza una reale utilità, 
in supermercati, call centers 
e centri commerciali. 


martedì 22 dicembre 2015

FURTO CON SCASSAMENTO

Il progetto governativo di schiavitù collettiva a vita 
prende sempre più forma.
Incremento delle aspettative di vita, 
mancanza di fondi ed altre mille frottole, 
tutte scuse per intascar soldi a tradimento 
e trasformare la società in un gigantesco 
pollaio a sfruttamento intensivo.
Le maxipensioni, intanto, non si toccano.


sabato 19 dicembre 2015

domenica 13 dicembre 2015

ECCESSO DI FIDUCIA

Non esiste politico, 
figlio di politico o amico di politico, 
che non sia pronto a giurare 
sull'onestà del suo beniamino 
davanti alle telecamere ed ai microfoni.
Ma farebbe lo stesso, 
con la mano davanti ad un braciere acceso ?
E se tutti questi galantuomini ( a parole ) 
sono tutti innocenti, 
come mai spariscono tanti soldi ?


martedì 8 dicembre 2015

CREDENTI E CONTENTI

Prende il via una delle peggiori truffe ai danni dei cittadini italiani, 
in special modo romani.
Si calcola in 600 milioni di euro la cifra che lo stato suddito italiano 
sborserà per un evento organizzato da uno stato estero che
di tasca propria non scucirà un centesimo.
Questi soldi saranno sottratti da quelli destinati ad altre opere pubbliche, 
che non troveranno quindi fondi necessari per il loro completamento.
Per quantificare il danno, quindi, a queste enormi somme, 
dovremo aggiungere quelle ( di gran lunga superiori ) 
già spese per iniziare le opere che rimarranno incompiute.
Così, mentre lo stato più piccolo e più ricco del mondo ingrassa, 
noi sprofondiamo nella melma.
E adesso chiedetevi per quale motivo a Londra operano 
decine di linee di metropolitana 
ed a Roma non si riesce a terminare la terza.