sabato 19 settembre 2009

L'arma segreta, troppo segreta.

Solo ora ci si rende conto che le forze speciali italiane hanno in dotazione armi non conformi alla specifica contenuta nel bando di gara. Un danno di milioni di Euro per lo stato italiano.
Chissà quante persone, lautamente pagate con i nostri soldi, avrebbero dovuto controllare e non l'hanno fatto ... dei veri pistola !!!!


3 commenti:

Sabrina ha detto...

:-)

Tu, però Roberto, hai sempre la tua arma vincente, la risata!

Roberto Mangosi ha detto...

... con l'aria di dittatura che tira, anche la risata potrebbe diventare fuori ordinanza : )))

briccone ha detto...

CHECCHIO!!!
QUESTA è FAVOLOSA!